Le novelle di tizzi: #2 La Rosa

Le Novelle di Tizzi - LaRosa.png

… non sentirai questa antica leggenda da nessun’altra parte perché l’abbiamo ritrovata noi di Ultraviolet, eccola:

Un milione di anni fa,

la bellissima Dea Inaela danzava felice. Movimenti aggraziati e perfetti tracciavano linee nell’aria e ogni suo gesto, ogni passaggio della sua danza  creava  l’intero Universo: il cielo, la terra, il sole, le stelle le nuvole…ogni cosa piccola o grande era un’emanazione della sua arte. Più danzava e più vedeva la bellezza delle sue creazioni. Più si rendeva conto di questa armonia e più la sua felicità aumentava e la sua danza, sempre più perfetta creava nuovi pianeti, gli esseri  viventi, l’arcobaleno. Continuò così per molte ere fino al giorno in cui… udì un suono nuovo, meraviglioso: un canto melodioso.

Lei si fermò, perplessa: non aveva mai udito un suono simile. Rimase in ascolto mentre il suono si avvicinava ed ecco: uno splendido dio stava cantando ammaliato dalle creazioni di lei. Si guardarono e l’Amore che nessuno di loro due aveva ancora conosciuto nacque in quel momento nei loro Cuori! Che festa!

Lui, ancora più felice trasformò il suo canto nella melodia delle cascate e nel sussurro del vento fra le chiome degli alberi e lei…ricominciò a danzare a quel ritmo, estasiata.

Quella danza magica e quel canto meraviglioso generarono 2 perfette creature: Cor e Dan.

Stupita da tale bellezza, Inaela si fermò e volle fare loro, immagini dell’Armonia e del suo Amore, un regalo prezioso: “Vi regalerò il silenzio”, disse loro “gli esseri umani per comunicare fra loro parlano ma spesso parole distorcono il significato delle loro intenzioni e dei loro gesti. Invece voi due, insieme, troverete un modo più puro per comunicarvi gioia, amore, bellezza, armonia!”

E fu così che ogni più piccolo pensiero di amore e bellezza, ogni minimo sorriso o gesto, ogni intenzione di bontà e gentilezza prodotti da Cor e Dan si trasformava…. in un petalo di rosa!  Sì! Di ogni grandezza o colore e i petali si riunivano e formavano rose bellissime, profumate, vellutate…

Questa è l’origine della Rosa e lo scopo per cui è stata creata.

Ecco perché, ancora oggi, regalare una rosa è il simbolo di un pensiero nobile e puro!

Regala una rosa ogni volta che vuoi esprimere qualcosa di bello, non solo amore. Non spiegare al destinatario il perché del regalo: le parole possono sciupare il tuo atto e non sono necessarie.  La rosa invece saprà esprimere davvero quello che hai nel cuore!

E… regala a te stesso ogni tanto una rosa: è a te stesso che, per primo, devi dedicare un gesto gentile ed amorevole.  Lo meriti.

Tiziana Magò

Corinna Brilli

ULTRAVIOLET shop, corso Vittorio Emanuele II 73/c, Turin, Italy

Kokedamer, creftworker, networkmarketer and flowers' girl in Turin (IT)